Vai alla Home Page
24 novembre 2017
   
 
LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE
 
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 
SAPERE DOVE E COME
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
PER GLI OPERATORI
 
PER LE IMPRESE E I FORNITORI
 
COMUNICATI STAMPA
 
 
 
CUP - Centro unico di prenotazione
 
URP - Ufficio relazioni con il pubblico
 
Numeri verde
 
Sportello virtuale
 
Guide ai servizi
 
Percorsi assistenziali
 
Carta sanitaria elettronica
 
 
 

 

 
 
SAPERE DOVE E COME > Come fare per > F come Farmaci Fornitura 
 
Fornitori: Scissione dei pagamenti - “Split Payment”
 
 
L’art. 17-ter del DPR. 26 Ottobre 1972, n. 633 stabilisce per le pubbliche amministrazioni acquirenti di beni e servizi un meccanismo di scissione dei pagamenti da applicarsi alle operazioni per le quali dette amministrazioni non siano debitori d’imposta ai sensi delle disposizioni generali in materia di IVA.
Il meccanismo della scissione dei pagamenti si applica alle operazioni fatturate a partire dal 1 gennaio 2015, per le quali l’esigibilità dell’imposta si verifichi successivamente alla stessa data.
Sono comunque escluse dalla disciplina le fatture emesse dai fornitori soggette a ritenuta alla fonte (d’imposta o in acconto), come, ad esempio, quelle emesse dai professionisti.
In base a questo meccanismo le pubbliche amministrazioni, fra cui anche l’Azienda scrivente, devono versare direttamente all’erario l’imposta sul valore aggiunto che è stata addebitata loro dai fornitori.
I Fornitori devono emettere regolare fattura a carico dell’Azienda scrivente con le indicazioni prescritte dall’art. 21 del DPR n. 633/1972 apponendo l’annotazione “scissione dei pagamenti” sulla medesima.
Il credito vantato dal fornitore è limitato all’imponibile della fattura, quindi l’Azienda procederà pertanto a trattenere l’importo relativo all’imposta ed al successivo versamento all’Erario, nei tempi previsti dalla normativa, anche qualora l’annotazione “scissione dei pagamenti” non fosse stata apposta ma la fattura rientri comunque nell’applicazione delle disposizioni sopra richiamate.
 
Allegati:
Circolare agenzia delle entrate 9 febbraio 2015 n.1-e
Comunicato stampa agenzia delle entrate 9 febbraio 2015
Comunicato stampa MEF 9.1.2015 Split payment
Decreto Mef 23 gennaio 2015
Comunicazione Fornitori Split Payment
 
 
 
 
 
Posta elettronica certificata
 
Decertificazione adempimenti
 
 
Scuola di robotica di Grosseto
 
 
Monitoraggio tempi di attesa Albo on line Avvisi aziendali Operazione trasparenza Privacy
 
 
HOME  -  CONTATTI  -  MAPPA DEL SITO  -  URP  -  PRIVACY  -  NOTE LEGALI  -  ELENCO SITI TEMATICI            CREDITS
 
SEDE LEGALE: via Curtatone, 54 Arezzo 52100 Arezzo P.I. e C.F.: 02236310518
SEDE OPERATIVA GROSSETO: via Cimabue, 109 58100 Grosseto centralino: 0564 485111
PEC: ausltoscanasudest@postacert.toscana.it